Continental GT Convertible, Bentley stupisce con un’autentica sportiva elegante e potente

Bella, elegante, raffinata, sofisticata. Ma non solo: la nuova Bentley Continental GT Convertible è anche un’autentica auto sportiva, con potenza e prestazioni degne della sorella con carrozzeria coupé, dalla quale si distingue essenzialmente per la capote e per il conseguente privilegio del viaggiare en plein air. Il motore, tanto per cominciare, è lo stesso poderoso 6.0 litri W12 turbo benzina con potenza di 635 cv/900 Nm, in grado di spingere fino alla velocità massima di 333 km/h, con passaggio in accelerazione da 0 a 100 in 3,8 secondi. La trasmissione è affidata al collaudato sistema a doppia frizione e otto rapporti, mentre il sistema di trazione integrale attivo sostituisce la tradizionale ripartizione 40:60 tra ruote anteriori e posteriori, variando la ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno in base alla situazione di guida.

Allo scopo di tenere sotto controllo consumi ed emissioni, ci si avvale di un avanzato sistema di Start-Stop che disinserisce il funzionamento del motore non solo a vettura ferma, ma anche in fase di decelerazione. In determinate circostanze, inoltre, l’auto disattiva la metà dei cilindri, assicurando livelli di efficienza impensabili per un’auto tanto potente e prestazionale.

Un gran lavoro è stato fatto anche per il comportamento dinamico. Che – assicura la Casa – non ha nulla da invidiare a quello della Coupé, grazie al Bentley Dynamic Ride, un sistema di controllo del rollio a 48 volt che monitora e regola gli attuatori elettronici sulla barra antirollio di ogni assale, migliorando la maneggevolezza e il comfort di guida, oltre a offrire una sensazione di leggerezza e maggiore precisione di guida.

Gli ingegneri che hanno lavorato al progetto della nuova Continental GT Convertible assicurano che l’auto di adatta al meglio alla strada e alle esigenze di chi la guida. Un adattamento favorito dalle sospensioni (multilink in alluminio) che utilizzano molle pneumatiche, con tre camere d’aria, in grado di offrire alla vettura il 60% di volume di aria in più nell’impostazione più morbida rispetto al modello precedente. Il sistema consente infatti la possibilità di passare dalla rigidità dei molloni sportivi alla raffinatezza da lussuosa limousine in base alla modalità selezionata dal guidatore. La Continental GT Convertible presenta inoltre il sistema Electric Power-Assisted Steering (EPAS), che migliora le risposte dello sterzo e protegge dai disturbi indesiderati della strada.

Tra tanta tecnologia avanzata, non manca un importante contributo del Made in Italy: a Crewe hanno deciso che per gommare la Continental GT Convertible occorreva sviluppare il progetto con un produttore di pneumatici in grado di ottimizzare il comportamento dinamico dell’auto. E la scelta è caduta su Pirelli PZero con dimensioni diverse per avantreno e retrotreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *