McLaren 765LT: nuovo modello di supercar della Casa di Woking

La gamma Super Series della Casa di Woking è stata ampliata alla supercar McLaren 765LT, nuovo modello con la sigla acronimo di Long Tail. Rispetto alla coupé 720S, la massa è più leggera di 80 kg. Infatti, il peso a secco ammonta a soli 1.229 kg, grazie all’impianto di scarico in titanio a quattro uscite, nonché alla vetratura in policarbonato.

Tuttavia, il maggior contributo deriva anche dal pacchetto aerodinamico in fibra di carbonio, completo di splitter anteriore, paraurti anteriore, minigonne laterali, paraurti posteriore, diffusore posteriore e alettone posteriore specifici. Inoltre, la nuova McLaren 765LT è sprovvista anche di climatizzatore e impianto audio, ma sono disponibili come optional senza sovrapprezzo. 

mclaren_765lt_18 McLaren 765LT: nuovo modello di supercar della Casa di Woking Motori Auto
mclaren_765lt_34 McLaren 765LT: nuovo modello di supercar della Casa di Woking Motori Auto
mclaren_765lt_19 McLaren 765LT: nuovo modello di supercar della Casa di Woking Motori Auto

Per quanto riguarda la meccanica, la nuova McLaren 765LT è equipaggiata con il motore a benzina 4.0 V8 biturbo da 765 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima, abbinato al cambio sequenziale SSG a sette rapporti con le modalità di guida Comfort, Sport e Track. A livello di prestazioni, la supercar britannica raggiunge la velocità massima di 330 km/h, accelerando da 0 a 100 in 2,8 secondi e da 0 a 200 in 7,2 secondi.

Tra le altre caratteristiche della nuova McLaren 765LT figurano le sospensioni Proactive Chassis Control con le molle e gli ammortizzatori specifici, i cerchi in lega forgiati a dieci razze anteriori da 19 pollici e posteriori da 20 pollici di diametro con i bulloni in titanio e gli pneumatici Pirelli PZero Trofeo R, i freni a disco in carboceramica, gli interni in Alcantara e gli elementi dell’abitacolo in fibra di carbonio. La numerazione 765, infine, non rappresenta solo il valore della potenza, ma anche il numero di esemplari prodotti in serie limitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *