Salone di Francoforte, arrivederci al 2021 (forse)

Domenica il Salone di Francoforte 2019 si è concluso ed ora i numeri ci raccontano com’è andata quest’edizione tanto discussa perché ridimensionata rispetto al passato (tante le case auto assenti che presenteranno altrove le loro novità, qui i dettagli). I dati ufficiali confermano che sempre meno persone si recano a questi eventi (i visitatori sono stati 560.000 contro i 810.000 del 2017 e i 932.000 del 2015), ma online è tutta un’altra storia.

I feedback ricevuti sui canali ufficiali dell’IAA (Internationale Automobil-Ausstellung) tramite i Social Network sono stati, infatti, 250 milioni. Che l’interesse online persista lo dimostrano anche i nostri numeri, basti vedere su YouTube, Facebook o Instagram, mentre qui trovate le auto più cliccate del Salone di Francoforte 2019, teatro di debutti internazionali come quelli di Volkswagen ID.3, Land Rover Defender, Hyundai 45 o Audi Al:Trail Quattro.

Un’edizione molto discussa
L’appuntamento per la prossima edizione dovrebbe essere nel 2021. Il condizionale però è d’obbligo perché l’efficacia dei saloni è sempre più discussa. Per l’anno prossimo, ad esempio, il Salone di Parigi (che si alterna con quello di Francoforte) ha già ritoccato la formula e si trasformerà in un evento diffuso sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *